Cosa fare a Torino

PRODOTTI TURISTICI
  • Visitare e scoprire Torino è facile. Turismo Torino e Provincia suggerisce alcuni convenienti strumenti, acquistabili comodamente da casa su www.turismotorino.org, presso gli Uffici del Turismo in Piazza Castello angolo Via Garibaldi, Piazza Carlo Felice, Via Garibaldi 45a e i circuiti di vendita convenzionati consultabili online.

    • TORINO+PIEMONTE CARD

    La Torino+Piemonte Card è un vero e proprio passpartout che offre l'ingresso gratuito o ridotto nei principali siti culturali fra musei, mostre, monumenti, castelli, fortezze e Residenze Reali di Torino e del Piemonte: è valida per un adulto e un bambino minore di 12 anni, è nominativa, personale e non cedibile. E per gli under 18 c'è anche Torino+Piemonte Card Junior! Con un'integrazione di prezzo, è anche possibile viaggiare liberamente sui mezzi di trasporto pubblico urbani e suburbani.(www.turismotorino.org/card)

    • CITY SIGHTSEEING TORINO

    Il modo migliore per scoprire la città da un "alto" punto di vista è salire a bordo dei bus turistici rosso fiammanti City Sightseeing Torino - tutti con accesso facilitato per persone diversamente abili. La partenza è al capolinea di Piazza Castello e l'aspetto utile e divertente è la possibilità di "sali e scendi" a ogni fermata. Tutti i tour sono illustrati da un sistema audio digitale multilingue (italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo, portoghese, russo e cinese; canale dedicato ai bambini in italiano e inglese) e i cani sono i benvenuti. (www.turismotorino.org/it/busturistico)

    • TOUR TEMATICI: LA TUA PRIMA VOLTA A TORINO

    Dedicato a chi non è mai stato in città: La tua prima visita a Torino è un itinerario a piedi nella prima capitale d'Italia - certificato anche per persone con difficoltà motorie - fra splendide piazze, magnifiche chiese ed eleganti palazzi per scoprire la storia della città, dalle origini romane ai fasti barocchi. Il tour si svolge ogni sabato, con partenza alle ore 10.00 dall'Ufficio del Turismo di Piazza Castello, ed è in italiano/inglese: per il francese e altre lingue è richiesto un numero minimo di partecipanti. (www.turismotorino.org/it/visite_guidate)

    • TOUR TEMATICI: ROYAL E-BIKE TOUR

    Il modo più divertente e sostenibile per scoprire Torino e il suo "cuore Reale" è con le biciclette e pedalata assistita e gli accompagnatori cicloturistici del Royal E-Bike Tour. Dal centro storico, su piste ciclabili e aree chiuse al traffico, si possono ammirare punti di notevole interesse storico-architettonico, pedalando lungo il Po per un lungo tratto. Il tour si svolge ogni domenica, con partenza alle ore 10.00 dall'Ufficio del Turismo di Piazza Castello, ed è in italiano/inglese: per francese e tedesco è richiesto un numero minimo di partecipanti. (www.turismotorino.org/it/ebiketour)

    • MADE IN TORINO: TOUR THE EXCELLENT

    Una proposta eccezionale, quella di Made in Torino: Tour the Excellent, percorsi indediti alla scoperta delle migliori produzioni torinesi per conoscere metodi e segreti che portano alla creazione di un prodotto d'eccellenza, dal mondo dell'automotive all'avventura aerospaziale, dall'emozione del lusso alle tantazioni dell'enogastronomia, dall'arte della stampa all'artigianato di qualità fino alla cosmesi. (www.turismotorino.org/it/madeintorino)

  • Torino va scoperta passo dopo passo, percorrendo strade e piazze, e soprattutto vissuta: per questo ci sono alcune cose assolutamente "da fare", "da vedere" e "da gustare".

    1.  LE RISIDENZE REALI

    Sono ben 6 nel cuore della città - Palazzo Reale, Palazzo Chiablese, Palazzo Madama, Palazzo Carignano, Castello del Valentino, Villa della Regina - e altre 11 nei dintorni: un patrimonio inestimabile - riconosciuto dall'Unesco sin dal 1997 - fatto di castelli, palazzi e ville che abbracciano secoli di storia.

    2.  I MUSEI

    Con più di 40 musei Torino viene incontro agli interessi di tutti. Qualche esempio:

    • il Museo Egizio, secondo al mondo solo dopo quello del Cairo per la quantità e l'importanza dei reperti custoditi;
    • il Museo Nazionale del Cinema, ospitato nella Mole Antonelliana, il simbolo della città;
    • la GAM-Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea, che espone dipinti di Chagall, Modigliani e Picasso;
    • lo Juventus Museum, per ripercorrere la storia e le vittorie del club.

     

    3.  LA GALLERIA SABAUDA

    Nel dicembre 2014 è stata inaugurata la nuova Galleria Sabauda, ultimo tassello del Polo Reale che, con i suoi oltre 46.000 mq, offre al pubblico uno dei più importanti circuiti artistici europei. Edificata nel 1832 per volontà di Carlo Alberto, è una delle più importanti pinacoteche d'Italia con oltre 700 opere di autori italiani ed europei di valore inestimabile dal Medioevo al Novecento, con capolavori del Rinascimento italiano e della "scuola fiamminga": da Andrea Mantenga a Tintoretto, da Rubens a Van Dyck.

    4.  L'AUTORITRATTO DI LEONARDO

    Pochi lo sanno, ma nel sottosuolo del centro di Torino... c'è un tesoro! Si tratta nientemeno che del famosissimo Autoritratto a sanguigna - ovvero realizzato in ematite - di Leonardo da Vinci. Perché a Torino? Semplicemente perché è custodito qui, in un caveau climatizzato della Biblioteca Reale: il prezioso cimelio, risalente al 1515, dopo diverse vicissitudini fu acquistato nel 1839 da Carlo Alberto di Savoia. Quando sarà possibile ammirarlo? Molto presto...

    5.  L'ARTE E L'ARCHITETTURA

    Dai reperti romani di Augusta Taurinorum alle installazioni moderne e contemporanee passando attraverso il romanico, il barocco e il liberty... Torino è tutto questo: le Porte Palatine con la statua di Augusto, la parte medievale di Palazzo Madama, le Residenze Reali e le chiese, gli elaborati palazzi nobiliari, i musei, le opere en plein air di Merz, Penone e tanti altri, i nuovi quartieri e l'architettuta contemporanea. Un consiglio, quindi: a Torino conviene camminare con gli occhi all'insù...

    6.  I LUOGHI DELLA FEDE

    A Torino sono presenti e rappresentate praticamente tutte le religioni, ciascuna con i propri luoghi di culto: la sinagoga, la moschea, il tempio valdese, diverse chiese ortodosse; naturalmente sono numerosissimi quelli cattolici che, come gli edifici civili, grazie ai loro "papà" architetti raccontano la storia della città: dal Duomo con la Santa Sindone alle "chiese gemelle" San Carlo e Santa Cristina, dalla "Reale" San Lorenzo a San Filippo Neri, dal Santuario della Consolata alla Basilica di Maria Ausiliatrice, dalla Gran Madre di Dio alla Basilica di Superga fino alla modernissima Chiesa del Santo Volto.

    7.  I LUOGHI DEL GUSTO

    Torino è la capitale del gusto e i suoi sapori sono indimenticabili. Dove? Nella calda atmosfera dei caffè storici, che tanti personaggi hanno visto ai loro tavolini, per scoprire il piacere del bicerin - la caratteristica bevanda della città -, della cioccolata calda in tazza, dello zabaione, dei pasticcini mignon; nelle tantissime gelaterie artigianali che sono la gioia di grandi e piccini; nei locali trendy per l'aperitivo in compagnia; nei ristoranti per tutti i gusti e tutte le tasche dove tradizione e qualità non si lasciano mai.

    8.  IL VERDE E L'ACQUA

    Non servono troppe parole: il grande architetto Le Corbusier affermava che Torino "è la città con la più bella posizione naturale". Infatti la collina su cui si posa, i lungo fiume - è attraversata da Po, Dora Riparia, Stura di Lanzo e Sangone -, i 17 parchi (fra cui il famoso Valentino), i 320 km di viali alberati la rendono una delle città più verdi d'Italia. E, di conseguenza, bicicletta, canottaggio, footing, passeggiate, golf, eventi e spettacoli all'aria aperta, oltre a moltissime strutture coperte per praticare ogni tipo di sport.

    9.  LO SHOPPING

    Torino è anche la capitale dello shopping, per tutti i gusti e tutte le tasche sotto i suoi 18 km di portici: Via Roma, Via Carlo Alberto e Via Lagrange ospitano tutte le principali griffe della moda; in Via Garibaldi si succedono jeanserie, gioiellerie e bancarelle; in Via Po molte librerie antiquarie; il quartiere delimitato da Via Barbaroux, Via San Tommaso e Via Monte di Pietà è ricco di botteghe artigiane, enoteche e gastronomie; i mercati di Porta Palazzo e del Balôn sono imperdibili... e non è tutto!

    10.  NIGHTLIFE

    Checché se ne dica, Torino sorprende anche di notte con le sue mille proposte e ogni angolo della città vive di iniziative e momenti di incontro da non perdere. Dopo un aperitivo e una cena in compagnia, magari nei quartieri etnici o della tradizione piemontese, scegliete la notte che più vi si addice: teatro, danza, spettacoli di ogni genere, dal classico al contemporaneo, grandi eventi ma anche il piacere di ascoltare musica dal vivo nei locali di tendenza.